Vi è mai capitato di sospettare che qualcuno vi stia spiando le chat di WhatsApp a vostra insaputa? Se la risposta è sì, questo articolo vi servirà a capire se realmente vi stanno spiando o se è solo una vostra paranoia. Nonostante tutta la sicurezza della quale WhatsApp dispone,resta in ogni caso un programma fatto dall’uomo, quindi non perfetto. Questo significa che può presentare delle falle di sicurezza che potrebbero consentire ad eventuali malintenzionati di controllare i vostri dati personali.

Il primo controllo che potete fare riguarda WhatsApp Web. Come ben sai servizi come WhatsApp Web permettono di usare WhatsApp sul computer, ricreando l’app che è installata sullo smartphone. Basta semplicemente che lo smartphone e il PC siano connessi ad una rete dati. Il problema è che non serve che entrambi i dispositivi siano collegati alla stessa rete dati, quindi magari potremmo avere lo smartphone sotto connessione 4G e il PC sotto connessione WiFi. Quindi chiunque potrebbe prendere il vostro smartphone e in meno di 10 secondi accedere a Whatsapp Web dal proprio PC mettendo una spunta nella casella resta collegato, in modo tale da poter accedere quando si vuole. Quindi il primo consiglio è quello di controllare accedendo alle impostazioni di WhatsApp sul tuo smartphone. Qui puoi visualizzare la lista completa degli accessi fatti da WhatsApp Web e decidere di interromperli istantaneamente in caso di accessi non autorizzati o non riconosciuti.

Ma potrebbe succedere anche che qualcuno abbia installato sul vostro smartphone qualche applicazione-spia. Le applicazioni-spia sono applicazioni che agiscono di nascosto sullo smartphone e permettono di registrare tutte le operazioni che vengono compiute su quest’ultimo: i testi digitati, le app avviate, i numeri di telefono chiamati e così via. Alcune di esse sono davvero molto difficili da individuare in quanto agiscono, per l’appunto, di nascosto, ma ci sono alcuni indizi che possono indicarci la loro presenza.

Se avete uno smartphone Android non dovete far altro che recarvi nelle Impostazioni, selezionare le voci Sicurezza e Amministratori dispositivo e controllare se tra le app elencate nella schermata che si apre ci sono applicazioni che non si conoscono.

Se invece possedete uno smartphone iOS aprite il menu delle Impostazioni e andate su Generali>Spazio libero iPhone. Dopo qualche secondo di attesa comparirà una lista di tutte le app installate sul device.

Inoltre gli ultimi consigli sono questi: evitate di collegarvi a reti WiFi pubbliche, non lasciate mai il vostro smartphone incustodito e importate un PIN sicuro.