Come ben sappiamo, Google tiene sempre sotto controllo i luoghi che cerchiamo e i luoghi che visitiamo, a patto che il GPS sia sempre attivo. Ciò accade indipendentemente dal fatto che si usi Google Maps o meno. Sicuramente vi sarà capitato di vedere una notifica che vi invitava a lasciare una recensione ad un luogo visitato. Tutto ciò proprio grazie alla cronologia delle posizioni che Google conserva.

Questo però potrebbe sembrare una violazione della privacy per molti utenti. Se così fosse in ogni caso Google vi offre la possibilità di limitare completamente la registrazione della posizione e della cronologia delle ricerche, o di eliminare manualmente i dati. Ma se tutto questo non vi basta, ora il colosso di Mountain View sta aggiungendo un nuovo controllo che eliminerà automaticamente questi dati periodicamente. Agli utenti sarà consentito scegliere il periodo fino al quale la ricerca, la posizione e le attività Web verranno registrate prima della loro eliminazione automatica. Per ora, si può scegliere tra 3 o 18 mesi dopo i quali le attività verranno cancellata automaticamente. La funzione può essere attivata andando a Altro> Attività di ricerca all’interno dell’app Google. Qui, sotto Attività web e app, ci sarà un pulsante che indica “Scegli di eliminare automaticamente”, che porterà ad ulteriori opzioni. 

Cancellazione automatica posizioni

Le attività verranno eliminate in modo permanente e non dovrebbero più essere collegate all’account di provenienza. Ciò dovrebbe tranquillizzare coloro che si sentono minacciati dalle grandi quantità di dati raccolti da Google. La funzione non è ancora disponibile, ma Google promette che uscirà nelle prossime settimane. Nel frattempo potete eliminare già le attività manualmente.