L’OPPO Find X fa il suo ingresso in Europa. Tutto è partito da un evento organizzato al museo del Louvre, una location importante ed inusuale. Ed è così che l’OPPO Find X cerca di farsi strada, puntando sulle novità. Un display quasi privo di bordi, nessun lettore di impronte digitali integrato, il primo Android con un sistema di riconoscimento del volto in 3D chiamato O-Face (che funziona in modo molto simile al sistema utilizzato da Apple nel suo Iphone X), un display che occupa il 93,9% della superficie frontale all’interno di un corpo molto compatto e gestibile con una mano ma adesso parliamo di quello che ha colpito tutti noi ovvero: il modulo fotografica a comparsa.

Questo modulo è un qualcosa mai visto prima nei modelli di Smartphone che tutti noi conosciamo, si tratta di un modulo che appare dalla parte superiore del dispay appena dobbiamo eseguire una funzione come lo scatto di una foto anteriore/posteriore, oppure per sbloccare il dispositivo.

SCHEDA TECNICA

La scheda tecnica promette bene grazie alla presenza del processore Qualcomm Snapdragon 845, affiancato da ben 8GB di RAM. E’ Presente la ricarica rapida VOOC Fast Charge per la batteria da 3730 mAh ed il supporto al Dual SIM. Manca la certificazione di impermeabilità (è resistente solo agli schizzi) e purtroppo manca anche il nostro amatissimo jack per le cuffie, questa mancanza deriva dalla scelta di voler offrire un design minimalista, privo di fori e ulteriori tasti fisici.

Qui in basso trovare una piccola galleria.