MAKERphone è lo smartphone per tutti coloro che hanno sempre sognato uno smartphone modulare. Chi non si ricorda del glorioso Project Ara di Google, che purtroppo è morto poco dopo il suo inizio. Lascia affascinati l’idea alla base di MAKERphone, uno smartphone “fatto a mano” assemblabile e personalizzabile fino in fondo, pensato per i maker più appassionati ed esigenti.

Dando un’occhiata più da vicino alle immagini in galleria, si può intuire abbastanza facilmente di cosa si sta trattando. Si tratta di un dispositivo completo e funzionante dotato di schermo a colori e tasti fisici sulla parte frontale. Ma ciò che lo contraddistingue rendendolo un vero oggetto da maker è la sua struttura DIY (“do it yourself”). La scocca può essere smontata, modificata, riassemblata a proprio piacimento, con una espandibilità senza confini (ovviamente l’unico limite è la nostra fantasia o il portafogli).

L’hardware e il software sono stati resi compatibili con Arduino e Python, quindi sarà possibile programmare liberamente ogni funzione e ogni componente. Tutto questo rende il prodotto adatto anche per scopi educativi, visto che può essere usato per capire come funziona uno smartphone e cosa ci sia alla base dello sviluppo del software per farlo funzionare.

MAKERphone può essere acquistato su Kickstarter attraverso vari pacchetti. Il più basico ed economico dei quali costa 94$, circa 82€. Il dispositivo arriva in un kit e deve essere costruito, appunto, pezzo per pezzo. Ovviamente l’acquisto è consigliato solo se avete il tempo e la pazienza per assemblarlo. Secondo il produttore le prime spedizioni dovrebbero partire verso marzo 2019.

Se volete ottenere maggiori dettagli sul progetto o, perché no, abbiate deciso di acquistarlo, vi lasciamo qui il link.