Apple nella seconda beta della versione 11.3 di iOS ha aggiunto, tra le altre novità, la possibilità di disabilitare il throttling del processore (cioè disattivare la limitazione delle prestazioni).

Come probabilmente ricorderete, un po di tempo fa Apple ha ammesso di rallentare gli iPhone vecchi (iPhone 6, 6 Plus, 6s, 6s Plus, 7, 7 Plus e SE) con le batterie degradate, evitando così il rischio di riavvii improvvisi e soprattutto indesiderati. Quando questa notizia ha fatto il giro sul web tra gli utenti, questi ultimi ovviamente non sono certo stati contenti. Per correre ai ripari la società di Cupertino ha ridotto a €29 il prezzo per la sostituzione delle batterie per tutto il 2018 e la possibilità, come abbiamo detto ad inizio articolo di disattivare il throttling a partire da iOS 11.3.

Con questa nuova versione del sistema operativo, che verrà definitivamente rilasciata tra qualche settimana, si sarà un nuovo sotto menù nel menù Batteria chiamata Stato Batteria. (Impostazioni > Batteria > Stato Batteria). Qui si potranno trovare indicazioni in merito a qual è la capacità massima residua della batteria del vostro iPhone e la relativa condizione delle prestazioni, come possiamo notare nella foto sottostante.

Quando poi le prestazioni della batteria non saranno più in grado di soddisfare il pico di energia richiesto dal processore, Apple attiverà in automatico la Gestione delle prestazioni, che può essere disattivato da un menù tappando sul piccolo Disabilita. Dopo aver disattivato la Gestione delle prestazioni questa non potrà più essere attivata manualmente, ma verrà abilitata in automatico dallo smartphone in caso di riavvio improvviso.