Sembra che il colosso coreano Samsung, dopo aver perseguito la strada dei display flessibili per avere smartphone più compatti, ora stia cercando nuove soluzioni alternative. Questo è confermato direttamente da un brevetto depositato dalla stessa Samsung un paio di mesi fa presso lo USPTO (United States Patent and Trademark Office) . 

Il brevetto ci mostra uno smartphone con un display estensibile e flessibile, che si arrotola nella parte inferiore quando viene richiuso. Questo porta ad  aumento delle dimensioni dello schermo del 25% circa. Come posiamo notare dalle immagini sottostanti, buona parte dei bordi è protetta da una cornice ma la parte superiore, dove il display scorre, appare libera e curva. 

Sicuramente ora vi starete chiedendo come sia possibile avere uno schermo curvo ai lati e che si piega nella parte inferiore. Beh è semplice: solo la parte superiore del display, dispone di bordi curvi, mentre quella che rimane nascosta è piatta, e può dunque piegarsi nella parte inferiore. 

Inoltre stando ai render di  LetsGoDigital, per usare le fotocamere posteriori bisogna obbligatoriamente estrarre completamente lo schermo. Nella parte frontale non ci sono notch o fori, solo una piccola cornice destinata a ospitare la fotocamera frontale e i classici sensori.

Siamo certi che se mai il brevetto dovesse vedere la luce, sicuramente si tratterà di un dispositivo di fascia molto alta (un po come il Galaxy Fold). Staremo a vedere cosa accadrà in futuro.

Fonte LetsGoDigital