Samsung Electronics, la divisione del colosso coreano specializzata in semiconduttori, ha presentato al mondo due nuovi sensori fotografici ISOCELL realizzati con tecnologia a 0,8 μm. Parliamo di Bright GM1 da 48 MP e Bright GD1 da 32 MP. Si tratta di due sensori ultrasottili e ad alta risoluzione. Ovviamente si tratta di un prodotto che ha una grande richiesta nel settore degli smartphone che si sta focalizzando sempre di più sulle prestazioni fotografiche, in smartphone che sono sempre più sottili.

In questo senso i due nuovi sensori offrono grande flessibilità. Essendo stata ridotta la dimensione dei pixel, ora i sensori possono essere inseriti in moduli più piccoli che permettono un design più sottile e senza cornici. Bright GM1 e GD1 vantano ISOCELL Plus, un’evoluzione della tecnologia ISOCELL, presentata da Samsung nel 2013, che massimizza le performance su pixel di piccole dimensioni.

Inoltre grazie alla tecnologia Tetracell, attraverso cui quattro pixel lavorano insieme per aumentare la sensibilità alla luce, Bright GM1 e GD1 hanno una sensibilità equivalente a quella di sensori da 1,6 μm rispettivamente da 12 e 8 MP. Entrambi poi supportano la stabilizzazione elettronica dell’immagine (conosciuta anche come EIS) e il sensore GD1 in più ha anche il supporto HDR. Questi sensori saranno messi in commercio a fine anno, quindi c’è la possibilità di iniziarli a vedere sugli smartphone presentati nel corso del 2019.Nuovi sensori Samsung Bright GM1 e Bright GD1