La Qualcomm ieri ha presentato un nuovo processore, lo Snapdragon 845, destinato agli smartphone top di gamma 2018. Questo processore andrà a sostituire il “vecchio” Snapdragon 835, e rispetto a questo presenta diverse migliorie. Per prima cosa la Qualcomm si è affidata al noto brand Samsung per produrre il loro nuovo processore, usando un processo produttivo a 10 NM (nanometri).

Questo servirà per avere un chip molto meno energivero e più efficiente. Lo Snapdragon 845 inoltre integra una nuova architettura chiamata Kyro 385 con core derivati dalle soluzioni Cortex A75 e A55, a differenza dei Cortex A73 e A53 del vecchio processore.

Qualcomm Snapdragon Caratteristiche tecniche

La nuova GPU integrata nel processore si chiama Adreno 630, che permetterà un aumento delle prestazioni del 30% e un’analoga percentuale di risparmio energetico, sempre rispetto al vecchio processore. Per quanto riguarda la connettività, questo nuovo processore, a detta di Qualcomm, riuscirà ad avere una velocità di download pari ad 1,2 Gbps.

Altri due aspetti importanti di questo processore sono: innanzitutto la prima è una soluzione per quanto riguarda il reparto fotografico, chiamata chiamata multi frame noise reduction, che attraverso un algoritmo sovrapporrà diverse immagine cercando di eliminare il più possibile il rumore; la ciliegina sulla torta è data da Secure Process Unit che isolerà i dati sensibili come ad esempio le informazioni personali, o anche le nostre impronte digitali.