L’autenticazione a due fattori è una modalità di protezione dei dati molto più sicura e affidabile che da qualche anno ormai ha preso piede e viene implementata ovunque. I social del caro Mark la hanno e adesso anche Xiaomi ha deciso di fare un passo avanti nella direzione per la protezione dei dati. 

Google ha stimato che grazie a questo tipo di procedura tantissimi attacchi informatici ( si parla della riduzione del 100% degli attacchi eseguiti da robot automatizzati, il 96% degli attacchi di phishing e il  76% degli attacchi mirati).

Con questa nuova funzione si avrà la possibilità di autorizzare o negare l’accesso a un possibile dispositivo che tenta la connessione all’account così da bloccare eventuali Hacker. Ecco uno screenshot pubblicato dal membro XDA kackskrz.

autenticazione a due fattori
Oltre a mantenere intatta la sicurezza dei dispositivi la funzione dovrebbe anche impedire qualsiasi accesso non autorizzato all’interno del Mi Cloud. Inoltre, dato che l’ID Mi è uno dei requisiti se si desidera richiedere lo sblocco del bootloader, è necessario ricevere una notifica nel caso in cui qualcuno tenti di abusare del proprio accesso al dispositivo.

 

Fonte – XDA